wc chimico come funziona

Guida al WC Chimico: Come Funziona?

Hai affittato un camper con wc chimico, portatile o integrato? Ecco una guida completa per la manutenzione: come e dove svuotarlo e quali prodotti chimici usare

L’opzione del camper con wc chimico viene invece vista con sospetto da chi non ne ha mai provato uno. La bella notizia è che gestire il bagno del camper è meno complicato di quanto si pensi. Tutto ciò di cui hai bisogno è una guida completa sul wc chimico: come funziona? Come usarlo? Dove si svuota? Come si mantiene?

Qual è la cosa più preoccupante di un viaggio in camper? Per molti, la risposta è una questione di… servizi. I bagni pubblici non sono sempre tenuti bene come si spererebbe. Un disagio ancora più significativo se si viaggia con la famiglia o con più persone.

Una volta presa confidenza con questo strumento, invece, non dovrai più fare la coda in un bagno pubblico né preoccuparti di igienizzare ogni singola superficie. Tieni conto che il wc dei camper è pensato appositamente per ridurre al minimo gli odori e per richiedere poche e semplici operazioni di pulizia. Basta seguire le giuste regole di manutenzione! Vediamo innanzitutto come funziona un wc chimico.

Come Funziona un WC Chimico

Un wc chimico è composto sostanzialmente da due serbatoi. Uno destinato allo scarico e uno contenente l’acqua pulita. Entrambi si mantengono igienici grazie all’utilizzo di appositi prodotti chimici che permettono la decomposizione dei fluidi di scarico e limitano la formazione di cattivi odori.

Tieni anche presente che esistono due tipologie di bagni chimici: quelli portatili e quelli a sistema integrato. La principale distinzione fra i due sta nel sistema di svuotamento, che ti spiegheremo nel dettaglio più avanti.

Pulizia e Manutenzione: come si prepara un wc chimico

Per la pulizia dei sanitari, non utilizzare prodotti della casa. Meglio servirsi di detergenti appositi che non rovinano guarnizioni o altre componenti del wc chimico.

Per quanto riguarda i prodotti chimici, ne esistono di due tipi principali. Gli agenti per dissolvere sono obbligatori e destinati al serbatoio inferiore (nel portatile) o di scarico (nell’integrato). In questo caso, le proporzioni sono circa di 120 ml di prodotto per 3 litri d’acqua. Puoi anche utilizzare un altro prodotto nel contenitore superiore, ossia il serbatoio d’acqua pulita per lo scarico. Non è obbligatorio, ma contribuisce a tenere igienizzato e al riparo da batteri e cattivi odori il wc.

WC Chimico: come si usa

L’utilizzo è la parte più semplice. Prima di servirtene, apri la valvola di scarico. Solitamente, corrisponde a una levetta posta nella parte inferiore del wc. Dopodiché, tira lo sciacquone con il tasto apposito. Meglio tenere chiuso il coperchio per evitare un’eccessiva dispersione dei prodotti chimici al suo interno.

E per quanto riguarda la carta? La soluzione ottimale sarebbe una carta igienica per wc chimico, fatta di una cellulosa più sottile e più facile quindi da far dissolvere nel disgregante chimico. Utilizzando grosse quantità di carta igienica normale rischi che, in fase di svuotamento, dei residui non disciolti intasino il tubo di scarico. Un’evenienza che sarebbe meglio evitare.

Svuotamento

Wc chimico integrato

Cominciamo con lo svuotamento della toilette integrata al tuo camper. In corrispondenza della tua toilette mobile, all’esterno del camper troverai una finestrella, contenente il serbatoio da svuotare. Molte cassette sono dotate di un mini carrellino o di ruote, per il trasporto fino all’area di scarico. Raggiunto il punto di smaltimento, metti la cassetta in posizione verticale. Ruota il manicotto verso l’alto, svita il tappo e poi inclina la cassa per permettere l’uscita dei rifiuti. Il serbatoio solitamente è anche dotato di un pulsante di ventilazione, da premere mentre versi i liquidi per facilitare lo scorrimento dei detriti senza sporcare.

In questi siti di smaltimento troverai di solito anche dei tubi per sciacquare l’interno del serbatoio e pulirlo meglio. Infine, prima di riporre il serbatoio nella sua fessura, riempilo con un po’ d’acqua e gli appositi prodotti chimici disgreganti (che siano in forma liquida o in pastiglie solide). Essi hanno la doppia funzione di disciogliere il materiale organico di scarico e di mantenere igienizzato il serbatoio, protetto così da cattivi odori.

Wc chimico portatile

Il wc chimico portatile funziona con lo stesso principio: raccoglie in un piccolo serbatoio i detriti, disciolti e depurati attraverso speciali prodotti chimici. Per lo svuotamento:

  • Smonta il serbatoio dello scarico da quello inferiore di riempimento (solitamente attraverso una levetta).
  • Punta il manicotto verso l’alto tenendo il serbatoio in verticale.
  • Smonta il tappo e poi indirizza il tubo verso il basso, svuotando il contenuto nell’area di smaltimento. Anche nei wc chimici portatili troverai il tasto per eliminare il sottovuoto e facilitare il defluire.
  • Una volta svuotato, risciacqua con acqua e poi richiudi il tappo del manicotto, ricordandoti di inserire altro prodotto disgregante prima di riutilizzarlo.

Ogni quanto svuotare il serbatoio?

Il wc chimico di un camper è solitamente dotato anche di un indicatore che ti avvisa quando il serbatoio è pieno e ha bisogno di essere svuotato. Tieni presente che, indicativamente, dovrai mantenerlo pulito a prescindere dal riempimento, svuotandolo ogni 3 giorni circa.

Le tempistiche si accorciano d’estate. Le alte temperature sono infatti la condizione ideale per la proliferazione di batteri e, quindi, di cattivi odori. Regolati quindi non solo sull’indicatore di riempimento, ma anche sul clima (temperatura e umidità) e sull’utilizzo che ne fai mentre sei in viaggio.

Dove svuotare il wc chimico di un camper?

Questo punto è fondamentale. Il contenuto di un serbatoio chimico non è solo “maleodorante”. I batteri prodotti dagli scarichi e i disgreganti contenuti dei prodotti chimici al suo interno sono estremamente dannosi per l’ambiente. Evita quindi lo scarico sul terreno o in un punto che ti sembra “innocuo”.

L’unico luogo di scarico adatto sono le apposite stazioni di svuotamento che troverai nelle aree campeggio allestite. Approfittane ogni volta che ne incontri una, per non rischiare di ritrovarti in situazioni d’emergenza e cedere così alla tentazione di liberartene nella natura. Naturalmente, se il camper è di tua proprietà, puoi anche svuotare il serbatoio direttamente nello scarico del tuo bagno di casa. Anche qui, non servirti però di altre tubature non connesse a impianti di depurazione e scarica poco alla volta se il serbatoio è pieno.

Una volta compreso come funziona un wc chimico, cadrà anche l’ultima resistenza alla tentazione di un viaggio in camper. La presenza di prodotti chimici protegge il tuo serbatoio dalla proliferazione di batteri e cattivi odori. Anche lo svuotamento è piuttosto intuitivo e meno “sporco” di quanto si possa immaginare. Di sicuro, nulla che ti faccia rimpiangere i bagni alla turca o le infinite code per i servizi pubblici!

A proposito di prodotti, per i wc chimici di Indie Campers ti suggeriamo di utilizzare Aqua Kem Blue per il serbatoio inferiore o l’Aqua Kem Pink per il serbatoio con le acque pulite. Se hai avuto esperienza di altri prodotti efficaci, scriviceli pure nei commenti e condividi i tuoi trucchi per rendere il wc chimico del tuo camper ancora più simile a quello di casa!

Informazioni sull'autore

Marianna Mancini

Nata e cresciuta sul mare, è alla continua ricerca di nuovi orizzonti per scovare il tramonto perfetto. Dalla natura più incontaminata agli antichi borghi incantati, il suo posto preferito è ovunque servano piedi per camminare e occhi per incantarsi.

Condividi
Esci